Indice del forum Leggimi - Forum di libri

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Into the wild
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Cinema
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
richelieu
Aiuto-Comare
Aiuto-Comare


Registrato: 26/07/07 15:43
Messaggi: 1175

MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2008 10:18 am    Oggetto: Into the wild Rispondi citando

Devo dire che è uno dei più bei film che ho visto ultimamente.
Lo consiglio a chiunque ami le storie che hanno per protagonista un individuo che sfida la sorte lottando innanzi tutto con sè stesso e poi contro tutti i problemi che via via si presentano.Ha una fotografia grandiosa,una regia fantastica,una recitazione veramente efficace.
Devo dire che Sean Penn ha tirato fuori dal cilindro un gioiellino,colpevolmente escluso dagli Oscar(sicuramente per via del tema che tratta).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Turtle
Comare
Comare


Registrato: 14/11/05 19:14
Messaggi: 8636

MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2008 10:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Ce la racconti un pochino di trama, o almeno l'argomento? Con la regia di Sean Penn ho visto "La promessa" e l'ho trovato molto capace, quindi mi incuriosisce.

_________________
<center>"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust).
</center>
Poi mi chinerò sui rami lisci, e chissà come - ma accade tutte le volte - mi ritroverò là, all'incrocio tra i Mondi, e allora andrò a casa... ©Hal

<center> Gran Caricatura del M.I.A.O. </center>
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Jorg il Nano
Classico
Classico


Registrato: 19/11/05 15:07
Messaggi: 2624
Residenza: Lonely Verona

MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2008 11:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Vado a vederlo mercoledì. E' la storia vera di un ragazzo borghese che decide all'improvviso di lasciare tutto l'agio per girare gli Stati Uniti, dopo un paio di anni a girovagare, finalmente riesce a raggiungere la sua meta prefissata: l'Alaska. Qui inizia un avventura solitaria a tu per tu con la natura. La storia (vera) è stata raccontata in un libro, che Sean Penn più di 10 anni fa lesse due volte tutto di un fiato in una notte. Il giorno dopo comprò i diritti cinematografici, ma fino ad ora non si potè fare nulla perchè la famiglia era dubbiosa.

_________________
<center>Nothing gonna change my world
<center>

</center>
</center>
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
richelieu
Aiuto-Comare
Aiuto-Comare


Registrato: 26/07/07 15:43
Messaggi: 1175

MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2008 1:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

jorg ha riassunto egregiamente la trama del film.
a me ha colpito l'aspetto psicologico del personaggio,la ricerca continua di sè,di quello che realmente voleva per la sua vita.Credo sia un film che invita ad una riflessione profonda
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fimbrethil
Comare
Comare


Registrato: 21/11/05 10:07
Messaggi: 3747
Residenza: bosco di salici

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Devo andare a vederlo!

Ho visto le rappresentazioni


*comar comar
Se mai un giorno incappassi in un tipo così interessante, ho chiesto preventivamente scusa a Fangorn ma... +ammiccanti *assalt assalt

smile

_________________
Coloro che sognano di giorno
sanno molte cose che sfuggono
a chi sogna soltanto di notte. »
E.A.Poe



GRAN FATTA DELLA M.I.A.O. - Somma Suppostifera con delega speciale al Marmottaggio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Igraine
Premio letterario
Premio letterario


Registrato: 25/02/07 22:27
Messaggi: 614
Residenza: Avalon

MessaggioInviato: Dom Feb 03, 2008 10:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Meraviglioso, da togliere il fiato!
Sean Penn è stato capace di farti diventare un tutt'uno con la storia, e indipendentemente dal fatto che una persona possa condividere o meno lo stile di vita e l'impresa del protagonista, c'è da ammettere che alla fine del film hai molto su cui riflettere.

Da vedere assolutamente.

_________________
... e sedetti sotto un albero, piegai le ginocchia e mi presi la testa tra le mani come l'elfo addolorato di una fiaba ...

SCELTI DALLE TENEBRE

Gaudente Giubilosa
&
Marmottiera di secondo livello, ovvero al quadrato
M.I.A.O.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
jostein
Giovane promessa
Giovane promessa


Registrato: 11/01/08 16:27
Messaggi: 329
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Lun Feb 04, 2008 10:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Meraviglioso...
Visto ieri pomeriggio.

Il film è particolarissimo, raccontato egregiamente e con attori veramente molto in gamba...
Una cosa mi ha lasciato perplesso:

PER QUALE CACCHIO DI MOTIVO IL FILM E' VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI?

Ho proprio voglia di saperlo.
Se avessi avuto un figlio al di sotto dei 14 lo avrei portato perchè il film è permeato di ottimi valori, valori che non portano necessariamente, per raggiungerli, alla scelta di vita del protagonista.
Into the wild rappresenta, a mio avviso, un film molto educativo nel contesto genitori/figli, una spiegazione è d'obbligo certo, ma la realtà come viene spiegata da Penn non ha nulla di turbante per una mente giovane.
Non so cos'abbia fatto decidere per una "censura", il fatto che per una volta il protagonista muore di morte naturale anzichè decapitato o squartato da qualche forza del male? Per il fatto che non vi è mai nemmeno una piccolissima scena di sesso? O forse perchè lo squartamento di un alce è troppo diseducativa rispetto allo squartamento di uomini, donne e bambini?

Non lo so, questa cosa non l'ho capita e non nascondo che mi fa parecchio incazzare... Mi puzza tanto da bigottismo... ancora una volta all'italiana.

Davanti a me, in fila per il biglietto, avevo un gruppo di 5 ragazzini sui 13-14 anni che andavano a vedere "Cloverfield", film completamente libero da ogni sorta di limite di età. Mah! +tristi

_________________
<center>"qualche volta mi è addirittura capitato di comprare dei libri che avevo già letto e non me lo ricordavo .... " admin TURTLE</center>
<center>Presidente del fans club TURTLE forever</center>

<center>Fornitore Ufficiale del Lacrimoso Coccodrillo a far data del 15.01.2008</center>
Top
Profilo Invia messaggio privato
Jorg il Nano
Classico
Classico


Registrato: 19/11/05 15:07
Messaggi: 2624
Residenza: Lonely Verona

MessaggioInviato: Ven Feb 15, 2008 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vado stasera

_________________
<center>Nothing gonna change my world
<center>

</center>
</center>
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Jorg il Nano
Classico
Classico


Registrato: 19/11/05 15:07
Messaggi: 2624
Residenza: Lonely Verona

MessaggioInviato: Sab Feb 16, 2008 1:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Davvero bello. Voto: 9

_________________
<center>Nothing gonna change my world
<center>

</center>
</center>
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Turtle
Comare
Comare


Registrato: 14/11/05 19:14
Messaggi: 8636

MessaggioInviato: Dom Feb 17, 2008 9:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il tema del viaggio come scoperta è noto dai tempi di Ulisse, ciononostante è sempre bello vederlo affrontato in modi diversi. Ed era questo l'animo con cui mi ero accostata alla visione del film, soprattutto dopo aver letto i molti pareri entusiastici. E' vero, ne ho trovati anche alcuni decisamente negativi, ma quasi tutti erano imperniati sulla lunghezza e sulla lentezza, quindi ero anche pronta a non trovarmi di fronte a un film d'azione.
Questo film mi ha suscitato emozioni molto forti, e questo è senz'altro un merito che gli riconosco, sono sempre grata a chi mi fa riflettere ed emozionare. Bisogna poi dire che per lo più si è trattato di emozioni negative, e c'è poco da cercare di essere obiettivi nei confronti di un film che dall'inizio alla fine è costruito per suscitare reazioni.
C'è la storia di Chris, secondo me non una ricerca, non una scoperta, ma più semplicemente, perfino banalmente, la fuga da dolori e traumi che hanno molto più a che fare con la psicoanalisi che con la filosofia. Una storia tristissima, che mi ha ricordato tante storie di fuga autodistruttiva, solo che invece di terminare in un cesso pubblico con una siringa nel braccio o in un angolo della stazione finisce in un meraviglioso e incontaminato panorama.
E questo, unito a qualche risorsa culturale e intellettiva che trasforma la miseria in romantico viaggiare, fa sì che si guardi a Chris non già come a un infelice incapace di fare altro che andare e poi andare e poi andare, incapace di occuparsi non dico degli altri ma neppure di se stesso, una povera anima persa che sembra essere il primo a non credere ai suoi stessi deliranti proclami, ma piuttosto come a una sorta di eroe, un essere libero, coraggioso e impavido, il cui vagare non è brancolare ma è viaggiare, è cercare, è anelare all'assoluto.
Non mi riferisco certamente ai pareri di chi ha visto il film e l'ha amato, che rispetto e ritengo del tutto legittimi e rispettabili, ma all'impostazione del film.
La prima parte in effetti altro non è se non un'insopportabile sequela di luoghi comuni sulla malvagità del mondo civile, sulla cattiveria della famiglia, sull'ipocrisia del perbenismo, ci mancava solo un'inquadratura con Bush: anzi no, non manca affatto, il regista ha trovato il modo di infilarcela, così ha chiuso il cerchio.
E altrettanto insopportabile è la voce narrante che ci spiega il perchè e il percome, che ci impartisce lezioni di vita con un tono moralistico e retorico francamente nauseante, e ho sperato che nessuno dei miei figli, il giorno della laurea, mi faccia capire che sono una fallita come persona e come madre. Poi ho provato a domandarmi cosa avrei provato se avessi visto questo film a 18 anni, quando uno dei miei slogan preferiti era "perchè non sono nata orfana" (e i miei genitori non sono neanche lontanamente quei mostri che vengono descritti nel film, ma in certe fasi della vita si tende a essere un po' radicali): bene, credo che tanta spocchia e presunzione mi avrebbe irritato anche allora.

La seconda parte va un po' meglio, sia perchè la voce narrante si placa, sia perchè di conseguenza le prediche si smorzano, e così tutto diventa molto più triste ma anche più accettabile. Fino all'epilogo, che paradossalmente conferma tutto ciò che il film si è sforzato di smentire, ovvero che se al cuore non si accompagna un po' di testa la prospettiva più probabile è la fine. A meno che, naturalmente, non si pensi a questa morte come a una catarsi, e quindi a un gesto di libertà ancora più compiuta; ma io non faccio parte di questa categoria.

Del film salvo le immagini e le musiche, davvero superlative; probabilmente dovrebbero girarlo di nuovo senza sonoro se non la musica, senza "grilli parlanti" sullo sfondo e senza cercare a tutti i costi di spiegarci la differenza tra il bene e il male. Ne verrebbe fuori una bella e triste avventura.

Infine, rispetto alle perplessità di Jostein sul divieto ai minori di 14 anni, in effetti mi sembra a dir poco ridicolo. Come dire che, se il film smentisce se stesso, alla fine questa censura lo legittima come portatore di un messaggio in qualche modo trasgressivo, che tristezza ....

_________________
<center>"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust).
</center>
Poi mi chinerò sui rami lisci, e chissà come - ma accade tutte le volte - mi ritroverò là, all'incrocio tra i Mondi, e allora andrò a casa... ©Hal

<center> Gran Caricatura del M.I.A.O. </center>
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Kiescro
Aiuto-Comare
Aiuto-Comare


Registrato: 26/02/06 23:00
Messaggi: 1616
Residenza: (SO)

MessaggioInviato: Gio Feb 21, 2008 9:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Qualcuno di voi ha mai letto il libro da cui è tratto il film?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
jostein
Giovane promessa
Giovane promessa


Registrato: 11/01/08 16:27
Messaggi: 329
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Ven Feb 22, 2008 10:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Kiescro ha scritto:
Qualcuno di voi ha mai letto il libro da cui è tratto il film?


No, mai...
e se devo essere sincero non penso di leggerlo nemmeno in futuro... non so dirti perchè, ma non mi attira...
mentre il dvd è già prenotato dal negozio di fiducia.

_________________
<center>"qualche volta mi è addirittura capitato di comprare dei libri che avevo già letto e non me lo ricordavo .... " admin TURTLE</center>
<center>Presidente del fans club TURTLE forever</center>

<center>Fornitore Ufficiale del Lacrimoso Coccodrillo a far data del 15.01.2008</center>
Top
Profilo Invia messaggio privato
kiaretta94
Fresco di stampa
Fresco di stampa


Registrato: 05/07/08 14:41
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Mer Lug 09, 2008 2:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Accidenti...dai vostri messaggi penso di essermi persa davvero un grande capolavoro...
era il mio sogno andarlo a vedere....
ero sicura che mi avrebbe regalato tantissime emozioni, dovevo andarlo a vedere con un mio amico....solo che poi si è preso la febbre.....così mia mamma ha preso il suo posto....ebbene...una corsa contro il tempo, il film iniziava alle 16.00...e alle 15.55 eravamo ancora a casa....
siamo corse nel centro della città come due pazze...arrivate di fronte al cinema c'era la locandina del film...VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI....
vi giuro mi sono sentita morire....(stessa sorte x Sweeney Todd...)
ma ora, voi che l'avete visto...c'è qualche scena "particolare" x vietarlo ai minori di 14 anni???
Top
Profilo Invia messaggio privato
hanamichi
Giovane promessa
Giovane promessa


Registrato: 13/02/08 18:38
Messaggi: 417
Residenza: Milano (dintorni...)

MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 9:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grandissimo film!!! Alla fine sono riuscito a vederlo... e ho dovuto rivederlo subito...

Ora ho anche il libro in lingua originale, e a breve inizierò a leggerlo... non voglio l'interposizione dei traduttori questa volta!

Coincidenza un po' strana sul ritrovamento del libro: mio fratello, dopo aver visto il film ed esserne rimasto incantato, è partito per un viaggio a Miami per lavoro... l'ultimo giorno, poco prima di partire, nonostante gli altri colleghi non ne avessero voglia, ha deciso di fare un ultimo giro in spiaggia... ed eccolo lì, il libro, quasi ad aspettarlo. Di lì a poco sarebbero passati gli addetti alla pulizia delle spiagge, quindi lo ha preso con sè...
Ultimo dettaglio curioso: il libro ha l'etichetta di un negozio di Mumbai, in India... Come il protagonista, anche il libro ha girato un po' il mondo... India, Stati Uniti, Italia... magari è passato per qualche altro paese in mezzo, e forse riprenderà a girare... vedremo +smile
Intanto mi scuso se sono andato off-topic, ma dovevo raccontarlo +smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
nina
Giovane promessa
Giovane promessa


Registrato: 25/02/09 00:30
Messaggi: 459

MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 11:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bellissimo aneddoto!...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Cinema Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



SwiftBlue Theme created by BitByBit
Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 5.502