Indice del forum Leggimi - Forum di libri

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

IL SILENZIO DELLE ZUCCHINE nuovo romanzo comico di Venturini

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Narrativa
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Alessandro Venturini
Fresco di stampa
Fresco di stampa


Registrato: 12/07/13 16:55
Messaggi: 13
Residenza: Tarquinia

MessaggioInviato: Mar Giu 17, 2014 6:09 pm    Oggetto: IL SILENZIO DELLE ZUCCHINE nuovo romanzo comico di Venturini Rispondi citando

Amici della penna e del libro, eccomi nuovamente da voi.
Per un po' di tempo mi sono fatto desiderare.
Ma non tenetemi il muso! Quando mi butto a correggere i refusi finali di un mio libro non guardo né a destra né a sinistra. Lavoro e basta.
E lavorando, proprio questi giorni sono siuscito a pubblicare su Amazon Il silenzio delle zucchine, il mio nuovo romanzo.
Rigorosamente comico, naturalmente.
Dopo le decine di migliaia di copie dei precedenti romanzi vendute solo su Amazon, il pubblico me lo chiedeva ormai insistentemente.
Pertanto “Il silenzio delle zucchine” ha preso vita sia in versione eBook che in versione brossura. Gli amanti del profumo della carta non resteranno delusi.
Ma di cosa parla questo quarto romanzo?

… La vicenda comincia con un Padreterno che ha deciso di punire il genere umano. E che cavolo, pecca che ti ripecca, ‘sti sette miliardi di sfaccendati che bivaccano sulla faccia della terra Lo hanno proprio fatto infuriare. Lo afferma una stravagante quanto improbabile veggente: una pioggia notturna di sale grosso distruggerà ogni forma di vita sulle terre emerse. Stop. I campi si inaridiranno. Stop. Rimarrà solo la vita marina che, abituata da millenni a sguazzar nel sale, la sfangherà. Stop.
No, eh? Per gente che se ne sta paciosa in vacanza è un dramma. Mica si fa così.
Soprattutto a Emerenziana e a suor Memopria la cosa non garba proprio. ‘Sto Padreterno un po’ troppo fumantino se la deve smettere di imbastire punizioni. L’unica è passare al contrattacco. Come? Nel modo per loro più congeniale: rimbambendoLo di preghiere. L’Altissimo dovrà per forza capitolare! È pur sempre un esponente del maschilismo imperante, e in qualità di maschio, loro due sanno bene come trattarlo. Cavolo, da che mondo è mondo è il gentil [CENSORED] che decide la storia! I maschietti, padreterni o no, sono solo gli indispensabili attori. E una sconclusionata processione notturna di canti e invocazioni prende il via. Evento durante il quale al povero padre Talassio infuriato, svegliato sul più bello dai meravigliosi postumi di una sbornia di Barolo, ne succedono di tutti i colori. Cade nudo dalla finestra della canonica, viene scaraventato, sempre nudo, nella vasca della fontana, e finisce malmenato, ancora nudo, da degli ex detenuti. Al punto che il giorno dopo qualcuno prova addirittura a organizzargli il funerale...
Ma non finisce qui. Emerenziana e suor Memopria, informate circa un’indecente presenza di satanassi dal cromosoma [CENSORED] ello che se la divertono in un vecchio fienile, decidono di bonificare il luogo. Considerando i trascorsi ante vocazione di suor Memopria, che sul cromosoma [CENSORED] ello e sue declinazioni ha fatto un master, uno scherzo da ragazzi. Così una geriatrica comitiva di dentiere malferme si reca sul posto e salta fuori che a divertirsela fra le balle di fieno non sono i diavoli ma... ma un aitante consigliere di opposizione e l’integerrima moglie del convalescente sindaco...

Per chi fosse interessato a curiosare su Amazon, ecco il link:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Aggiungo un brano tratto da uno dei primi capitoli, e che vi porterà in medias res. Perché qui, bonariamente sia ben chiaro, si ride di tutto e tutti. Padreterno compreso. D’altra parte ne sono stato sempre convinto: Dio non soffre mica tanto osservandoci. Dio se la ride. E, dando un taglio a tanta teologia, forse ci ha creato proprio per ridere. Perché a volte siamo strani forte!
Ma adesso il brano in cui la protagonista, intenta a organizzare la sua “processione cosmica” volta a raddrizzare il corso della storia, ha appena terminato di informare la folla dei convernuti…

“… il sunto della didascalica esternazione era che al Padreterno giravano le scatole come a un motoscafo, e che al posto della pioggia avrebbe preso a cadere sale. Tanto sale. In breve i campi coltivati si sarebbero inariditi provocando carestie terribili.
Quindi?
Quindi vino nisba.
Grappa nisba.
Salsicce nisba.
Pascoli addio.
Bufale ti saluto.
In poche settimane, come in un’estinzione di massa, la vita sulle terre emerse sarebbe cessata, a partire proprio dagli anziani lì riuniti, che sono i più deboli. Spazio sarebbe rimasto solo alla vita marina. Ma il miracolo di trasformare la gente in pesci mica te lo sapeva fare santa Genoveffa degli asparagi. Tanto meno santa Nisba delle nocchie. Il mondo sarebbe stato luogo di morte, desolazione e... e prosciutti. Ma non ci sarebbe stato nessuno a mangiarli. La storia si sarebbe fermata, e con essa lo scorrere del tempo.
Poi il nulla.
Spiattellata così, la faccenda appariva senza via d’uscita. Stavano tanto bene al mondo, tutto filava liscio, le bufale godevano ottima salute, l’annata di vino era la migliore degli ultimi cento anni, e invece... Salcazzo perché, ma era arrivato il giorno del giudizio.
Lo diceva la veggente di Kabul.
Lo riferiva la smilza.
La monaca magnum sottolineava pure.
Guarda te che serata del cazzo.
Dal gruppo degli appartenenti al centro di igiene mentale, avevano preso ad alzarsi lamenti degni dei sopravvissuti a una catastrofe naturale. Dal raggruppamento degli ex detenuti, provenivano grida gutturali e rauche come se si stessero strozzando l’un l’altro. Da quello dei tossici giungevano gemiti da far pietà. «No, no, no, no...» I poveretti giustamente e coerentemente si disperavano al pensiero che, se i campi si fossero inariditi, canape, papaveri e coca non avrebbero potuto più essere coltivati.
Insomma, in quella cagnara da ultimo derby dell’umanità, ognuno aveva la sua bella preoccupazione e la esternava senza pudore…”


E adesso un grande saluto a tutto lo staf del forum, e a voi lettori che avete sempre avuto la bontà di ridere con me.

Il vostro Alessandro Venturini
Top
Profilo Invia messaggio privato
Haleth
Comare
Comare


Registrato: 14/11/05 19:32
Messaggi: 7765
Residenza: Foresta di Brethil

MessaggioInviato: Mer Giu 18, 2014 9:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro, perdonami se entro così "a gamba tesa", ma ti è stato ribadito più volte che lo scopo principale di questo forum non è di fare pubblicità agli autori, per quanto meritevoli.

Che un autore aspiri a farsi conoscere è un desiderio legittimo, ma ti faccio notare che (a parte ciò che hai postato nella tua discussione di presentazione), ogni tuo intervento da quasi un anno a questa parte è stato volto a pubblicizzare i tuoi libri, con la possibile esclusione di quello nella discussione su e-book ed e-reader.

Questo nonostante le tue stesse parole:
Alessandro Venturini ha scritto:
Mi hai invitato a collaborare al forum, e (giustamente) a non passare come una meteora, fare pubblicità ai miei romanzi e sparire. Oltre tutto sarebbe di uno sgarbato da morire.[...]

Purtroppo l'impressione è che tu abbia fatto proprio questo. Non aiuta che tu abbia aperto tutte le discussioni dedicate ai tuoi libri una volta in una sezione una volta in un'altra, senza che ti venisse in mente di verificare, o anche solo <i>chiedere</i>, quale fosse la sezione corretta.

Non voglio affermare che tu l'abbia fatto per menefreghismo, ma ti chiedo, per favore, di prestare attenzione ai richiami e ai suggerimenti che ti vengono rivolti dagli amministratori.

Sposto questa discussione dal forum "Freschi di stampa?" al forum "Narrativa", insieme alle altre riguardanti i tuoi romanzi.
Dovesse però accadere di nuovo che un topic sui tuoi libri venga postato dove non dovrebbe, verrà cancellato senza ulteriori avvisi.

_________________
La verità è che la verità cambia [Nietzsche] e la TOCCAGGINE IMPERAT! [Haleth]

<center>M.I.A.O. società di consulenza: frivolezza, demenza senile, demenza giovanile, demenza maturile.

Scroccona dello Scrocchiere con licenza di scrocc(hi)o, Comitatosa dello Scudo Stallare Anti-Suppostizio, Confortiera Erbifora Bretellica del(la) M.I.A.O. Stan(s)tUff del(la) M.I.A.O. (), Nobile Zanzariera e Malarica Iniettiva</center>



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Il mio blog:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Narrativa Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



SwiftBlue Theme created by BitByBit
Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.576